Menta piperita, la mia aromatica

Tiziana La Rocca

Da lunedì 4 maggio, ci siamo ripresi le nostre vite.
Lentamente, con prudenza e non abbassando la guardia. E’ proprio adesso che, arrivata la fase molto più difficile perché ci saranno molte più persone in giro, rispettare le regole diventa ancora più decisivo.

In questa splendida mattinata romana eccomi con la mia meravigliosa aromatica.
La Menta Piperita.

La menta piperita pianta erbacea perenne, appartiene alla famiglia botanica delle Lamiaceae. In realtà questa tipologia è un ibrido naturale tra due specie di menta che crescono spontanee, la Mentha aquatica e la Mentha spicata.
Scoperta e classificata nel 1696, ad opera del botanico inglese John Ray, che la notò per via del suo profumo intenso.

La menta piperita, può essere raccolta fresca tutto l’anno, al bisogno. E’ una meraviglia coltivarla nel proprio balcone o terrazzo o giardino.

Menta e omeopatia vero o falso?

Si dice che la menta sia incompatibile con l’omeopatia.
FALSO! La menta, consumata a distanza dall’assunzione di medicinali omeopatici, non influisce sulla loro efficacia.
Noi medici omeopati consigliamo sempre di assumere i medicinali omeopatici a bocca vuota e pulita, lontano dai pasti.

Olio essenziale di menta.

E’ principalmente uno spasmolitico e analgesico. Stimolante del sistema nervoso utile nelle cefalee e nelle emicranie. A livello digestivo stimola la secrezione gastrica e attiva la motilità intestinale. E’ importante prescrivere gli oli essenziali dopo aver fatto un ragionamento clinico profondo sempre curando il singolo paziente e non la malattia.

Idea in cucina.

La menta è perfetta per profumare piatti dolci e salati, per aromatizzare il tè, per arricchire insalate, per la preparazione di dolci di cocktail.
Per preparare una bevanda rinfrescante la qualità più adatta è la menta piperita.
È una pianta versatile e può essere utilizzata essiccata, fresca o ancora in cottura sui cibi per donare un sapore fresco e nuovo ai piatti.
In primavera ed estate, la menta è spesso ottima nelle insalate di cereali (riso, orzo, grano saraceno o farro) con verdure come zucchine, pomodori, cetrioli, asparagi oppure con ceci e cannellini… la menta trasforma il sapore aggiungendo leggerezza.

Ricetta: Insalata di zucchine alla menta e basilico

Contorno davvero semplice da preparare e perfetto per accompagnare un secondo piatto saporito soprattutto durante la stagione estiva.
Ingredienti: Zucchine n. 4 , Basilico foglie, Menta foglie, Sale q.b., Olio extravergine d’oliva q.b., 1 porro, scorza grattugiata di 1 limone verdello, 30 grammi di mandorle tritate.
Lavare le zucchine, asciugare e tagliare a fettine sottili. Prendere il porro, tagliare la parte verde e tagliare la parte bianca a striscioline sottili. In padella mettere poco olio, un poco d’acqua, le zucchine e il porro e far cuocere per 10 minuti a fiamma bassa.
Togliere dal fuoco e condire le zucchine con tutti gli altri ingredienti.

Aspetto le vostre foto direttamente su direct instagram 

Posted by Dott.ssa Tiziana La Rocca

Dott.ssa Tiziana La Rocca Medico Chirurgo Omeopata Omotossicologo Nutrizionista