OMEOPATIA E OMOTOSSICOLOGIA

Articoli di omeopatia e omotossicologia per il benessere psicofisico… Per un approccio terapeutico sistemico, individualizzato e orientato alle specifiche esigenze della persona.

Fibromialgia, approccio terapeutico bionutrizionale multidisciplinare

Fibromialgia, approccio terapeutico bionutrizionale multidisciplinare

L’approccio terapeutico bionutrizionale multidisciplinare può contribuire ad aiutare la vita dei pazienti che sono affetti da fibromialgia.

La fibromialgia, neuroinfiammazione sistemica, è una patologia cronica difficile da diagnosticare che influenza negativamente la qualità della vita delle persone che ne risultano affette.

E’ necessario affidarsi ad una equipe di specialisti per la diagnosi e per la cura perché non esiste soltanto un farmaco specifico ma occorre seguire un preciso approccio terapeutico multidisciplinare.

Nella mia attività ambulatoriale, che svolgo a Roma, pratico sia la Medicina Accademica che l’Omeopatia Classica, l’Omotossicologia e la Bionutrizione.

L’Omeopatia e l’Omotossicologia sono discipline mediche che operano, secondo scienza e coscienza, al fine di rendere sano l’individuo nella sua irripetibile individualità ed unicità sia biotipologica e costituzionale che miasmatica e di potenzialità biologica.

L’OMS classifica la fibromialgia tra le patologie da dolore cronico diffuso.

Sintomatologia

Si tratta di una sindrome complessa, con diagnosi strettamente clinica, caratterizzata da sintomi quali: dolore, dolore muscoloscheletrico diffuso e da affaticamento, formicolio agli arti, dita fredde, disturbi gastrointestinali, emicrania, sindrome del colon irritabile, disturbi del sonno e dell’umore.

Approccio terapeutico bionutrizionale multidisciplinare

La fibromialgia richiede un approccio terapeutico bionutrizionale multidisciplinare caratterizzato da terapia bionutrizionale, costante attività fisica, combinazione di terapie farmacologiche della medicina accademica, della medicina omeopatica, della medicina omotossicologica e della medicina fisica e riabilitativa.

Il medico omeopata, omotossicologo, bionutrizionista dopo una accurata anamnesi patologica e alimentare, un questioniario bionutrizionale, un colloquio di orientamento diagnostico omotossicologico, una valutazione e misurazione antropometrica, eventuali prescrizioni di esami di laboratorio, radiologici e strumentali, ha la competenza di fare corretta diagnosi. Una strategia terapeutica che rappresenta certamente un intervento necessario volto ad attivare e a ristabilire un equilibrio del sistema immunitario.

La terapia bionutrizionale

Personalmente metto sempre al primo posto sia nella prevenzione che nel trattamento terapeutico delle patologie una accurata dieta bionutrizionale. Una alimentazione personalizzata, equilibrata e rispettosa della specificità dell’essere umano per individuare cibi da non assumere nella fase acuta e quindi infiammatoria della malattia.

Inoltre è importante un corretto abbinamento tra i diversi alimenti per non determinare ulteriormente una irritazione delle mucose. Altresì l’approccio terapeutico bionutrizionale può permettere ai processi fisiologici dell’organismo di effettuare dei veri processi riparativi.

La terapia bionutrizionale tiene conto dell’apporto biochimico dei cibi e dell’interazione nella combinazione degli alimenti che influenzano lo stesso pasto. Una corretta integrazione nutrizionale, ricca di antiossidanti, fibre, oligoelementi, aminoacidi, vitamine del gruppo B, vitamina D e acido folico garantisce la probabile carenza alimentare.

Il principio da osservare sarà che tanto più è grave la sintomatologia tanto maggiore sarà l’intervento sullo stile di vita.

Certo la dieta bionutrizionale non è la cura per la fibromialgia tuttavia assumere una corretta alimentazione prescritta dal medico può ridurre e alleviare i sintomi dolorosi.

Approccio farmacologico multidisciplinare

Il dolore è il sintomo predominante della fibromialgia.

Le opzioni terapeutiche comprendono farmaci anti-infiammatori non steroidei, analgesici, miorilassanti, sedativi, antidepressivi… con effetti collaterali raramente severi.

L’approccio con la medicina omeopatica e omotossicologica sarà di supporto per il singolo individuo essendo la fibromialgia una malattia invalidante dal dolore cronico. L’assistito trova benefici perchè si riduce l’effettiva necessità di farmaci chimici e si migliora l’adattamento a situazioni di tensione.

L’ulteriore approccio della medicina fisica e riabilitativa aiuteranno l’assistito a migliorare la postura, la flessibilità e la forma fisica.

L’omeopatia e l’omotossicologia sono atti medici prescritti da un medico esperto. L’ iscrizione presso l’Ordine dei Medici e presso il Registro dei Medici che praticano queste discipline mediche sono indicazione per il paziente sulla qualità della formazione ricevuta del medico.

Posted by Dott.ssa Tiziana La Rocca in OMEOPATIA E OMOTOSSICOLOGIA
Scelte consapevoli, la mia video intervista

Scelte consapevoli, la mia video intervista

Dopo l’emergenza coronavirus e il lungo lockdown è il momento per tutti di fare scelte consapevoli per un ritorno alla normalità con ottimismo.

In attesa di riprendere al più presto la rubrica Benessere e Salute in radio… 

Vi lascio la mia video intervista

su cos’è l’Omotossicologia, come agisce, come si svolge una visita medica omotossicologica, come è regolamentata la professione in Italia e cos’è il progetto Natura che Cura.

Quindi un’intervista con indicazioni utili per approfondire le principali tematiche della Bionutrizione e dell’Omotossicologia.

Il tema dell’intervista c/o Radio Roma Capitale

è stato di sensibilizzare ed informare sul tema della prevenzione naturale attraverso corretti e sani stili di vita e sulla Medicina Omeopatica Omotossicologica… Medicina dei Bassi Dosaggi.

Dunque una riflessione sulla prevenzione naturale e sull’ importanza del riappropriarsi della grandezza della natura fonte inesauribile di risorse in grado di offrire rimedi per la salute.

Sia con il saper abbinare tra loro gli alimenti che con l’utilizzo di farmaci naturali/biologici efficaci…. sottolineando che l’Omeopatia e l’Omotossicologia sono atti medici.

Il Medico Omeopata Omotossicologo ha la competenza:

  • di fare diagnosi;
  • di prescrivere farmaci omeopatici unitari a bassa media alta diluizione e farmaci omeopatici complessi che possono derivare dall’Omeopatia Classica e da acquisizioni farmacologiche più recenti che rappresentano l’attualizzazione omeopatica dell’Immunologia e della Biochimica;
  • di ristabilire l’equilibrio psico fisico incrementando la risposta immunitaria specifica dell’organismo facendo anche ricorso alla medicina accademica e alla collaborazione con altri specialisti.

Le mie riflessioni, curiosità e ricette sul My Blog Magazine

Il mio hashtag è #tizianalaroccamediconutrizionista

Taggatemi su INSTAGRAM nelle vostre ricette semplici vegetali / vegane / glutenfree / senza lattosio / …

Aspetto le vostre foto direttamente su direct instagram

 

Posted by Dott.ssa Tiziana La Rocca in OMEOPATIA E OMOTOSSICOLOGIA
Ritorno alla normalità post covid-19

Ritorno alla normalità post covid-19

Tiziana La Rocca

La pandemia di covid-19 ci ha fatto comprendere meglio che viviamo in un ambiente malato e che nonostante siamo una potenza economica e tecnologica non siamo stati in grado di evitare gli enormi danni sanitari e sociali… infatti il coronavirus ci ha imposto di imparare una lezione per consentirci di essere più preparati per i prossimi e probabili eventi simili.

Da lunedì siamo più liberi, quindi ognuno di noi adesso diventa determinante! 

Il comportamento e la consapevolezza potrà determinare la scelta di libertà.

Inoltre dobbiamo riuscire a non perdere quanto di buono è accaduto… calo dell’inquinamento, ripresa di flora e fauna, nuove abitudini conquistate, rispetto per la natura.

Che meraviglia tornare pian piano alla vita normale mantenendo certo tutte le buone abitudini di igiene personale che abbiamo migliorato ed imparato durante l’emergenza coronavirus.

Adesso è il momento per tutti di fare scelte consapevoli per un ritorno alla normalità con ottimismo!

In questa lunga fase #iorestoacasa abbiamo avuto più tempo per prestare più attenzione a mantenere corpo e mente in salute.

Abbiamo realmente approfittato di questo lungo periodo di quarantena a prenderci cura di noi?

Ma è stato veramente così?

Il mio rientro a studio mi ha confermato che purtroppo non siete riusciti a controllare la voglia di cibo.

Quindi pronta a ripartire insieme a voi!

Le mie riflessioni, curiosità e ricette sul Blog!

Il mio hashtag è #tizianalaroccamediconutrizionista

Taggatemi su INSTAGRAM nelle vostre ricette semplici vegetali / vegane / glutenfree / senza lattosio / …

Aspetto le vostre foto direttamente su direct instagram

 

Posted by Dott.ssa Tiziana La Rocca in OMEOPATIA E OMOTOSSICOLOGIA
Coronavirus, restare a casa.

Coronavirus, restare a casa.

In questo momento di grande emergenza coronavirus il mio impegno di medico è di condividere con voi un messaggio importante… bisogna rallentare questo contagio a tutti i costi e dipende tutto da noi.

Il messaggio è RESTARE A CASA!

Restiamo a casa, poi torneremo ad abbracciarci.

In questo periodo di pandemia stiamo vivendo tutti a casa con preoccupazione, abbiamo cambiato le nostre abitudini lavorative e abbiamo interrotto la quotidianità relazionale.

Si susseguono a tutte le ore le notizie sul coronavirus ed è tangibile la preoccupazione.

Ne verremo fuori ma l’importante è che stiamo tutti a casa.

Restare a casa è l’appello unico e lanciato da più fonti.

Occupiamoci di piccole cose per distrarci, impegniamo la mente, rispettiamo le regole, neutralizziamo lo stato emozionale negativo, nutriamoci bene in modo sano, semplice e naturale, facciamo un po’ di fitness training a casa 15 minuti al giorno con riscaldamento, tonificazione, stretching e defaticamento, leggiamo un buon libro, facciamo giardinaggio, disegniamo, cantiamo, elaboriamo nuovi progetti e ricordiamoci di rispettare le regole… ne verremo fuori.

Grazie alle dirette Instagram che la grande professionista Nunzia Bellomo sta organizzando da Bari in questo periodo, riusciamo tutti a mettere le mani in pasta.

Siamo quindi tutti distanti ma uniti!

Perchè è in cucina che si costruiscono emozioni e relazioni!

Confermo il pensiero terapeutico di Nunzia in quanto il mettere le mani in pasta farà sicuramente bene al fisico e alla mente.

Tante dirette e tante ricette da fare a casa con i lievitati per distrarci e alzare il morale di tutti in questo periodo di grande tristezza.

E’ stata per me una grande gioia fare il pane per la prima volta tutti insieme e con la mia famiglia.

Tutti a mettere le mani in pasta da soli o con la propria famiglia un vero lavoro di squadra, da Bari a Roma……

Quindi non perdiamo il pensiero positivo e se… desiderate fare anche voi il pane in casa.

Prima lezione: La biga
Seconda lezione: Il pane
La ricetta del pane con la biga nel sito di Nunzia Bellomo.

Posted by Dott.ssa Tiziana La Rocca in OMEOPATIA E OMOTOSSICOLOGIA
Giornata omeopatica 2020

Giornata omeopatica 2020

Tiziana La Rocca

Sospensione dell’evento “Stiamo bene…naturalmente” causa pandemia coronavirus.

Come tutti gli anni partecipo, alla Giornata omeopatica “Stiamo bene…naturalmente” che si svolge il 10 aprile in occasione della Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica, aprendo le porte del mio studio medico per un consulto gratuito.

L’evento prevede “porte aperte” in una serie di studi medici selezionati, permettendo ai cittadini di confrontarsi con i medici sul tema dei corretti stili di vita e sulla prevenzione delle malattie.

A causa delle attuali restrizioni poste dal Governo l’associazione scientifica PRM Academy, che promuove l’iniziativa, ha proprio malgrado dato l’annuncio di aver sospeso questa edizione della manifestazione.

Non perdiamo il pensiero positivo!

Io ci sono.

In questo momento di grande emergenza il mio impegno di medico è di condividere con voi un messaggio importante… bisogna rallentare questo contagio a tutti i costi e dipende tutto da noi.

Quindi io resto a casa #iorestoacasa

Tutti distanti ma uniti.

Io ci sono.

La mia Intervista  STIAMO BENE… NATURALMENTE 2016
La Dott.ssa Tiziana La Rocca illustra le ragioni per aderire all’iniziativa…

… Il breve appello di un medico ai suoi colleghi: per informare nuovi pazienti sull’efficacia delle medicine complementari, è necessario riscoprire il potere dell’empatia…

Vi ricordo il sito ufficiale del Ministero della Salute sito tematico dedicato al nuovo coronavirus per avere informazioni.

Ed  il sito ufficiale Stiamo bene… naturalmente: visita medica gratuita per avere informazioni.

Posted by Dott.ssa Tiziana La Rocca in OMEOPATIA E OMOTOSSICOLOGIA
ALIMENTAZIONE COME ATTO GLOBALE

ALIMENTAZIONE COME ATTO GLOBALE

Tiziana La Rocca

Alimentazione come atto globale.

Oggi disponiamo di una notevole varietà di alimenti e organizzare una dieta salutare nell’ottica di un corretto stile di vita potrebbe risultare difficoltoso.

Il mutamento dei consumi e delle abitudini richiede un’attenzione sempre più ampia tra alimentazione e salute.

Possiamo definire l’alimentazione come un atto globale.

Caratterizzato dalla capacità di saper programmare l’acquisto e la scelta di quel determinato cibo.

Saper pianificare i diversi pasti e di saperli cucinare in modo sano e corretto.

Saper prendersi cura della propria alimentazione, delle persone care e della propria tavola trovando il tempo di pianificare il tutto.

Malgrado una impressionante crescita di informazioni veicolati dai social network si osserva una grande confusione.

Che comporta una disinformazione con il sorgere di nuove patologie legate a diete eccessive e squilibrate.

Una domanda che spesso mi pongono i miei assistiti è:

“Perché dobbiamo consumare più cereali, legumi, ortaggi, verdura e frutta nella dieta quotidiana?”

Eppure siamo nell’era digitale!

Confermo la troppa informazione sta causando disinformazione.

Il Medico Nutrizionista Health Influencer è in grado di influenzare correttamente i comportamenti alimentari.

Introdurre nella dieta giornaliera cereali e vegetali assicura un apporto rilevante di vitamine, minerali e fibra alimentare che regolano le funzioni fisiologiche.

In particolare i cereali sono un’ottima fonte di carboidrati.

Che vengono assorbiti e utilizzati dall’organismo in modo da assicurare un rifornimento di glucosio, quindi di energia.

Alcuni componenti dei cereali e dei vegetali svolgono un’azione protettiva antiossidante che si esplica contrastando l’azione dei radicali liberi.

I radicali liberi sono in grado di alterare la struttura delle membrane cellulari e del materiale genetico, determinando la strada a precoci processi di invecchiamento e di patologie degenerative.

Sono numerosi gli studi scientifici che dimostrano che questi alimenti proteggono dalla comparsa di numerose patologie.

Ma confermano anche che gli effetti benefici di questi cibi siano dovuti all’azione congiunta e sinergica dei molteplici costituenti presenti nei diversi alimenti e non al singolo alimento.

Quindi consumare tali cibi assicura la corretta quantità di nutrienti che corrispondono al fabbisogno quotidiano indispensabile.

Il cibo influenza il benessere e la vita quotidiana diventando l’alleato ideale per la guarigione e per la prevenzione, preservando la giovinezza e invecchiando in salute.

Mangiare meglio per prevenire … la nutrizione come elemento essenziale per la salute.

Scegliendo un innovativo approccio medico personalizzato omotossicologico e dinamico basato sullo studio clinico della singola persona si potrà intervenire sul ripristino dell’equilibrio interiore fisico, emozionale e mentale.

L’alimentazione consapevole fa una notevole differenza che in termini di salute fornisce la quantità di nutrienti che corrispondono al fabbisogno quotidiano indispensabile.

Posted by Dott.ssa Tiziana La Rocca in OMEOPATIA E OMOTOSSICOLOGIA
PERCHE’ IL MEDICO HEALTH INFLUENCER

PERCHE’ IL MEDICO HEALTH INFLUENCER

Tiziana La Rocca

Perchè il Medico diventa Health Influencer.

Non solo COSA mangiamo condiziona la nostra giornata, ma anche QUANDO, DOVE e PERCHE’!

L’ultima domenica di settembre con gioia ho partecipato allo Show Cooking di Isabella Vendrame “La merenda del sorriso” presso SET Spazio Eventi Tirso.

L’evento è stato organizzato da I diti in pasta per sensibilizzare ed informare i bambini e le loro famiglie ad una educazione alimentare.

L’alimentazione è diventata un argomento di cui tutti discutono ed è influenzato dalle mode del momento.

C’è molta informazione a riguardo ma non sempre è corretta o comunque ben interpretata.

Nonostante tutta l’informazione sulla nutrizione molta gente continua ad essere confusa.

La nutrizione è davvero una cosa complicata!

Il web nasconde delle insidie!

Ma offre anche un’opportunità a noi medici nutrizionisti e ai professionisti della salute di far valere sia professionalità che competenza.

Il medico nutrizionista health influencer è in grado di informare, sensibilizzare ed influenzare in maniera corretta i comportamenti di chi ci ascolta.

Durante lo Show Cooking abbiamo sensibilizzato in modo gioioso i bambini ad una sana alimentazione per favorire la consapevolezza di conoscenze che possano condurre alla prevenzione naturale e quindi al benessere.

Letteralmente abbiamo messo “i diti in pasta” insieme ai bambini nella preparazione della Merenda del sorriso.

Coinvolgendo i piccoli a giocare sia annusando le diverse farine glutenfree che scoprendo la consistenza soffice e gustosa di dolci fatti senza burro e senza uova.

Tra approfondimenti, sorrisi e tanta gioia i bambini hanno mangiato e assaporato i biscotti fatti senza zuccheri aggiunti ma naturalmente dolci grazie alla frutta di stagione.

Piccoli passi verso una dieta sempre più sana che è presupposto fondamentale per un futuro in salute.

Posted by Dott.ssa Tiziana La Rocca in OMEOPATIA E OMOTOSSICOLOGIA