Bergamotto: proprietà nutrizionali

Tiziana La Rocca

Eccomi! BUON LUNEDI’.

Quando scegli un lavoro che ami… non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua. Ringrazio per l’invito a scrivere il post per instagram “Lo sai che? Il bergamotto”.

Oggi studi scientifici sostengono che il fattore genetico è sempre più influenzato dall’ambiente e ciò ci lascia intuire quanto il nostro modo di mangiare possa avere ripercussioni positive o negative. Ippocrate, padre della medicina, affermò nel lontano 430 a.C.: “Lasciate che il Cibo sia la vostra Medicina e la Medicina il vostro Cibo”.
Quindi i miei post per sensibilizzarvi ad una sana alimentazione per favorire la consapevolezza di conoscenze che possano condurre alla prevenzione naturale e quindi al benessere.

Lo sai che? Il bergamotto.

E’ un agrume che viene coltivato prevalentemente nella fascia costiera, molto diffuso in Calabria.
Negli ultimi anni una nuova coscienza salutista e naturalistica ha rilanciato l’uso dell’essenza di bergamotto… diversi studi hanno confermato un suo uso preventivo per il colesterolo in eccesso e malattie cardiovascolari. L’essenza di bergamotto viene anche utilizzata in aromaterapia nel trattamento di stati ansiosi. Suffumigi con gocce di olio di bergamotto estratto dalla sua buccia vengono utilizzati per il benessere delle vie respiratorie con azione naturale antibatterica e antinfiammatoria. Inoltre il bergamotto è considerato un rimedio naturale come disinfettante e antiossidante.

Olio essenziale di bergamotto
E’ importante prescrivere gli oli essenziali dopo aver fatto un ragionamento clinico profondo sempre curando il singolo paziente e non la malattia.

Occorre comunque rispettare i principi della corretta alimentazione rispettando i ritmi biologici. Caratterizzati da: corretta quantità calorica, giusta ripartizione dei pasti e tempi di assunzione dei pasti, corretta ripartizione dei macronutrienti.

Il bergamotto si può considerare un frutto ricco di proprietà antiossidanti, per il contenuto di polifenoli, di bioflavonoidi, di vitamine che portano benefici salutari agendo contro i radicali liberi.

In cucina il bergamotto viene sempre più utilizzato al naturale oppure spremuto.

I suoi spicchi vengono utilizzati per preparare fantasiose insalate.

La sua scorza, messa in salamoia, è utile per aromatizzare primi, secondi e dolci.

Il suo succo per realizzare deliziose marmellate e granite. La meravigliosa marmellata di bergamotto è perfetta sia per una sana ed energetica colazione sulle fette biscottate o sul pane che per accompagnare formaggi freschi, ricotta.

Idea in cucina Il mio risotto al bergamotto e menta.

Ingredienti: bergamotti n.3 per il succo, riso integrale 300 grammi, brodo vegetale fatto in casa e qualche rametto di menta del vostro orto o vaso in terrazza.

Preparazione: versare il succo dei bergamotti in padella, aggiungere poi il brodo vegetale e far cuocere il riso. Quando sarà pronto, aggiungere la buccia grattugiata dei bergamotti, un filo di olio extra-vergine di oliva e la vostra menta.

Le mie riflessioni, curiosità e ricette sul Blog!

Il mio hashtag è #tizianalaroccamediconutrizionista

Taggatemi su INSTAGRAM nelle vostre ricette semplici vegetali / vegane / glutenfree / senza lattosio / …

Aspetto le vostre foto direttamente su direct instagram

Posted by Dott.ssa Tiziana La Rocca

Dott.ssa Tiziana La Rocca Medico Chirurgo Omeopata Omotossicologo Nutrizionista