Ciliegie e visciole a confronto!

Estate, in previsione di temperature bollenti ciliegie e visciole a confronto… mi raccomando scegliamo cibi di stagione, a filiera corta, biologici e che idratano!
MY BLOG MAGAZINE Giugno 2021, per aggiornarvi.
E’ stato un altro anno lungo e faticoso, il COVID-19 ci ha imposto di imparare una lezione: prestare più attenzione a mantenere corpo e mente in salute.
Studi scientifici sostengono che il fattore genetico è sempre più influenzato dall’ambiente, dalla natura e dall’ecosostenibilità… tutto ciò ci lascia intuire quanto il nostro modo di mangiare possa avere ripercussioni positive o negative.

Ciliegie e visciole a confronto!

Le ciliegie: nei frutteti biologici non possono mancare gli alberi di ciliegio dalla bellissima fioritura e dai frutti deliziosi e salutari.
Le visciole: maturano negli angoli selvaggi delle nostre campagne, sono molto simili per aspetto alle ciliegie ma si caratterizzano per il loro sapore dolce con retrogusto acidulo e leggermente aspro.

Le ciliegie

Contengono sostanze antiinfiammatorie e antiossidanti quali: la melatonina e la quercetina. La melatonina è responsabile della regolazione dei ciclo sonno/veglia e la quercetina contribuisce alla riduzione dei radicali liberi e a rinforzare il sistema immunitario. Le ciliegie hanno proprietà depurative e diuretiche, drenanti, antiaging e rilassanti, tante vitamine, diversi sali minerali come calcio, ac.folico, potassio, fosforo, zinco.

Tra gli zuccheri presenti nelle ciliegie, il sorbitolo che venendo assorbito in modo incompleto a livello intestinale non stimola la secrezione dell’insulina… quindi ha un indice glicemico più basso rispetto alla zucchero bianco comune.

Mangiare una tazza piccola di ciliegie, in piccole dosi, può essere concesso al diabetico? Si! Dopo un’accurata diagnosi il medico può prescrivere la dieta bionutrizionale equilibrata, personalizzata e non restrittiva basata sullo studio clinico del singolo individuo.

Le visciole

Contengono una buona quantità di beta-carotene, di pectina fibra solubile e di vitamina C, oltre a sostanze antiossidanti e antiinfiammatorie. Proprietà depurative e diuretiche, drenanti, antiaging e rilassanti, tante vitamine, diversi sali minerali come calcio, ac.folico, potassio, fosforo, zinco.
Le visciole sono da consumare direttamente raccogliendo i frutti dagli alberi oppure come ottimi ingredienti in cucina. Sono anche un valido aiuto per tenere sotto controllo il peso corporeo grazie al loro scarso apporto calorico e all’elevato potere saziante.
Botanicamente parlando appartengono alla famiglia delle Rosacee; genere Prunus; nome scientifico Prunus cerasus.

Ciliegie e Visciole a confronto.

Consiglio

Ciliegie e visciole a confronto… Ottima idea è la preparazione di confetture a base di visciole per poter fare buonissime crostate anche in inverno. Se si desidera conservare le ciliegie per l’inverno e trarre i benefici della vitamina C: un’idea è togliere il nocciolo e congelare il frutto per poi mangiarlo nel periodo invernale. Sinceramente… il mio consiglio è di mangiarle sempre come frutta di stagione!

Idea in cucina

La mia Torta di ciliegie e marmellata di visciole cioccolatosa vegetale

Golosa, cioccolatosa, semplice da realizzare, una torta vegetale e vitale.
Semplicemente meravigliosa!
Ingredienti pochi… 250 grammi di ciliegie intere da snocciolare, 100 grammi di pezzetti di cioccolato fondente 75%, 50 grammi di sciroppo di riso (si può sostituire con: miele o sciroppo d’acero o succo di agave), 200 grammi di farina 0, 50 grammi di olio di oliva EVO o di mais bio, 150 grammi di acqua, 1 bustina di lievito bio per dolci e alcuni cucchiai di marmellata di visciole.
Senza latte, senza uova e senza zucchero.

Creare il composto dalla consistenza cremosa mescolando tutti gli ingredienti! Inserire le ciliegie e la marmellata di visciole all’impasto in superficie prima della cottura! Forno statico 180°. Durante la cottura e la lievitazione le ciliegie e la marmellata rimarranno in parte in superficie e in parte inglobate all’interno dell’impasto, un effetto incantevole!

Ciliegie e Visciole a confronto

Logicamente non parliamo di dieta ma di stile di vita sano.

La dieta bionutrizionale equilibrata, personalizzata e non restrittiva basata sullo studio clinico del singolo individuo la prescrivo in ambulatorio medico dopo un’accurata diagnosi… perché ciascuno deve avere il proprio percorso nutrizionale. L’approccio terapeutico bionutrizionale può permettere ai processi fisiologici dell’organismo di effettuare dei veri processi riparativi. La terapia bionutrizionale tiene conto dell’apporto biochimico dei cibi e dell’interazione nella combinazione degli alimenti che influenzano lo stesso pasto.

LA DOTTORESSA TIZIANA LA ROCCA medico bionutrizionista omeopata omotossicologo riceve per appuntamento. STUDIO MEDICO Villa Ada World Medicine Doctor. La segreteria è a completa disposizione per fornirvi qualunque informazione per concordare un appuntamento in base alle vostre esigenze.

LIBRO DI TIZIANA LA ROCCA: A NATALE, NATURALMENTE CON ME MANGIO QUINDI SONO Manuale di Istruzioni per chi vuole Essere al Top a Natale e non solo. Pagine ricche di consigli pratici, pillole scientifiche di benessere, curiosità, obiettivi a portata di mano e ricette semplici bionutrizionali guarnite da suggerimenti medici. Acquista su Amazon il Libro Copertina flessibile 

Acquistabile con il Bonus Cultura e con il Bonus Carta del Docente. 

Posted by Dott.ssa Tiziana La Rocca

Dott.ssa Tiziana La Rocca Medico Chirurgo Omeopata Omotossicologo Nutrizionista